Mariella Soldo :: Il Professore K. o Z., dipende

 

Download gratuito dell’ebook: https://maldoror.noblogs.org/files/2019/01/Mariella-Soldo_IlProfessoreKoZdipende_MaldororPress-2019.pdf

 

*   *   *

Un testo singolare, che può essere visto come una sorta di racconto espressionista (viene in mente il Bebuquin di Carl Einstein), ma anche come una pièce teatrale dadaista. Il Professore K. – o forse Z., chi può dirlo? – attraversa i territori dell’amore, della socialità, del sapere, ma non si fissa su alcun nome, su nessuna narrazione. Non si sa da dove viene, non ha una direzione univoca, eppure per lui, plagiando un noto aforisma di Karl Kraus, potrebbe valere una formula quasi esoterica: la mancanza dell’origine è la meta. Ed è intorno a questa “origine” – di volta in volta elusa, bramata, rigettata – che Mariella Soldo, regista e autrice teatrale, costruisce una trama continuamente sospesa tra invenzioni surreali e tenerezze appena accennate, come pure tra svolte grottesche e accenni di critica (neanche troppo sottesa) verso il governo sociale della cultura.

 

*   *   *

 

“K. o Z. pensava che l’essere umano fosse il meccanismo più assurdo che potesse esistere. Non ci sarebbe mai stata una spiegazione, quindi aveva deciso di considerarsi una forma artistica adeguata al suo tempo.

Inutile.
Brutta.
Da rivedere.”

 


Leave a Reply